Sangue e terrore nel centro di Roma: trovate due donne uccise in un palazzo di Prati, è caccia al killer in fuga

Due donne sono state trovate morte, quasi certamente uccise, all’interno di un palazzo in Augusto Riboty, nel quartiere Prati a Roma. Sul posto la Squadra Mobile che non esclude l’ipotesi di omicidio. Una delle due donne è stata trovata insanguinata sul pianerottolo dal portiere dello stabile, mentre l’altra era all’interno dell’appartamento. Potrebbe trattarsi di due prostitute di origine cinese: i condomini che hanno lanciato l’allarme hanno segnalato sangue ovunque sia sul pianerottolo stesso che in casa.

Ad avvisare la polizia il portiere dello stabile, avvisato da un’altra condomina del palazzo che era uscita a stendere il bucato e che si è accorta della donna a terra. Secondo le prime informazioni sarebbero entrambi cinesi: la donna sul pianerottolo sarebbe ferita alla testa e avrebbe ricevuto una coltellata all’addome. Sul caso indaga la polizia.

Non si esclude l’ipotesi dell’omicidio e si cerca di risalire a un possibile killer in fuga per la città. Secondo prime indiscrezioni sul corpo di una delle vittime sarebbe stata trovata una ferita compatibile con un’arma da taglio e una profonda ferita alla testa.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.