Crea sito
“Aggiornamenti importanti, intervenga la Procura” [Diffamazione? Le prove sono state depositate. Nella foto è  Paolo Vitale?] “È il mio amante, mi deve salvare da mio marito’. Calci, pugni,  bottigliate, sputi ed offese davanti agli occhi basiti di suo figlio che picchia perché non voleva farsi un selfie. Poi le finte denunce “gravissime” per violenza: Olga Elisabetta Infante denunciata in Procura. Già dal 2017: “mi sono fidanzata”. Oggi un’altra relazione clandestina: “è un mio amico stretto” dirà al figlio. Lui l’alter ego: manipolava audio e video? O chiedeva alla centrale operativa informazioni? Sarà ascoltato! Intanto per le false violenze nessuna “elezione di domicilio!”