Crea sito
Ercolano, da indiscrezioni aperto procedimento penale a carico della O. E. I, la mamma 32enne che finse finte violenze subite per intrattenere diverse relazioni extraconiugali avviate tra le altre su Facebook. Ma continua: “Il tuo amico ‘ciccio” dell’anticamorra entra nei miei telefoni e mi controlla”. E intanto gli pignorano la casa

Ercolano, da indiscrezioni aperto procedimento penale a carico della O. E. I, la mamma 32enne che finse finte violenze subite per intrattenere diverse relazioni extraconiugali avviate tra le altre su Facebook. Ma continua: “Il tuo amico ‘ciccio” dell’anticamorra entra nei miei telefoni e mi controlla”. E intanto gli pignorano la casa

Il caso di O.E.I , la ragazza madre 32enne di Ercolano che finse finte violenze subite pur di tutelare le diverse relazioni extraconiugali avviate attraverso Facebook e non solo, giunge al via. Infatti, da indiscrezioni, pare si sia aperto un…
Il caso ad Ercolano, fermata coppia di amanti dopo il coprifuoco: lei 32enne, lui poco più di 50: “ci siamo visti intorno alle  22.00 dopo il coprifuoco per non essere visti. Cercavamo un momento di intimità”

Il caso ad Ercolano, fermata coppia di amanti dopo il coprifuoco: lei 32enne, lui poco più di 50: “ci siamo visti intorno alle 22.00 dopo il coprifuoco per non essere visti. Cercavamo un momento di intimità”

Siamo alle comiche. Il caso, da indiscrezioni, è stato segnalato ad Ercolano, in provincia di Napoli. Lei 32enne, lui, poco più di 50. La coppia è stata fermata dopo l’orario consentito dalla legge. Il cosiddetto coprifuoco previsto per le 22.…
Sistema deviato. Il governatore Luca Zaia asfalta Pfizer: “Vergognoso che decidano a chi consegnare le fiale, rischiamo di non farcela. Pronte le vie legali”

Sistema deviato. Il governatore Luca Zaia asfalta Pfizer: “Vergognoso che decidano a chi consegnare le fiale, rischiamo di non farcela. Pronte le vie legali”

E’ furioso Luca Zaia: non digerisce la decisione di Pfizer di tagliare il numero delle dosi del vaccino anti Covid a causa di alcuni problemi nella produzione. “Non solo tagliano le forniture ma decidono le quote per regione. È incomprensibile, oltre che vergognoso“, ha detto…
Crisi di Governo, la Boschi si gioca il Jolly: “Se Conte non ha 161 voti si presenti al Quirinale e dia le dimissioni”

Crisi di Governo, la Boschi si gioca il Jolly: “Se Conte non ha 161 voti si presenti al Quirinale e dia le dimissioni”

All’indomani della risicatissima fiducia ottenuta da Giuseppe Conte alla Camera e alla vigilia del voto cruciale e strettissimo al Senato, Italia Viva ci prova ancora e da un lato offre “una strada per il dialogo”, dall’altro averte che se a Palazzo Madama “il governo non avrà 161 voti dovrebbe…
Crisi di governo, riapre il mercato delle vacche. Di Maio: “Benvenuto a chi crede nei valori della Ue”. Ma non era anti euro?

Crisi di governo, riapre il mercato delle vacche. Di Maio: “Benvenuto a chi crede nei valori della Ue”. Ma non era anti euro?

Basterà sentire Luigi Di Maio al Tg3 o leggerne l’ultimo post su Fb per capire in che mani siamo. La stessa persona che due anni fa minacciava l’impeachment per Mattarella, ora lo saluta come un «solido punto fermo». E che ora si appella a «tutti coloro che condividono i valori europei» quando…
[Boom, la donna mostra una foto, e poi cita Buonomo] Ecco l’audio vergogna: “il bambino vuole stare con te, devi cacciare i soldi, mettimi sul giornale”. Caso Olga Elisabetta Infante e quei legami familiari con il clan Birra di Ercolano. Dopo l’arresto dei genitori “pluripregiudicati” continua a minacciare il marito per tutelare la sua relazione con Di Lorenzo. È lui che la consiglia? “Sta con me, fai attenzione”. È legato a qualche clan camorristico? Pronta l’ennesima querela in Procura da parte del marito. (Consegnata anche l’utenza di Di Lorenzo). I legali del marito: “sarà ascoltato in sede dibattimentale. Le minacce sono gravissime”. (Parte Sesta)
[Parte 1, 2, 3, 4 e 5] Dalle botte alle continue richieste di soldi fino alle minacce: “faccio scattare gli assistenti sociali. Dammi il mantenimento e togliti la patria potestà”. Dalle molteplici bugie alle diffamazioni: “il mio fidanzato “Di Lorenzo” ha detto che non sai scrivere. Tu sei agli arresti domiciliari, e ne mostra un messaggio: we we”.] Il 19 ottobre riferiva di un altro ragazzo: Paolo Vitale. Ecco la telefonata vergogna: “Il Dossier “Di Lorenzo-Elisa Betta Infante” e quel vano tentativo di insabbiare le prove. La famiglia già imparentata con il clan camorristico “Birra” di Ercolano
Si accendono i riflettori: il compagno di Roberta ascoltato tutta la notte in Caserma. La 17enne ha postato un video prima di morire

Si accendono i riflettori: il compagno di Roberta ascoltato tutta la notte in Caserma. La 17enne ha postato un video prima di morire

E’ terminato sollo all’alba di oggi nella caserma dei carabinieri di Termini Imerese (Palermo) l’interrogatorio di Pietro Morreale, 19 anni, il ragazzo che ieri mattina ha fatto ritrovare in un burrone nelle campagne di Caccamo il cadavere semi carbonizzato della fidanzata, Roberta Siragusa, di…