Crea sito

Papa Francesco: “Servono veri profeti, non parolai” È un autocritica, oppure ce l’ha con il premier Conte

A sentir parlare Papa Francesco, sembra sentir parlare un membro dell’opposizione che si rivolge al premier Giuseppe Conte.

E durante la messa nella Basilica Vaticana, nota: “Il mondo ha bisogno di profezie e di veri profeti, non di chi si limita a parlare e promette cose che poi sa già che non potrà mantenere”

Le parole sembrano un vestito cucito addosso al premier Conte e al presidente dell’Inps Pasquale Tridico che, per ben 3 volte hanno disatteso le loro promesse agli italiani, soprattutto sulla cassa integrazione.

Poo chiosa: “La profezia nasce quando ci si lascia provocare da Dio; non quando si gestisce la propria tranquillità e si tiene tutto sotto controllo. Quando il Vangelo ribalta le certezze, scaturisce la profezia. Solo chi si apre alle sorprese di Dio diventa profeta. E oggi abbiamo bisogno di profezia, di profezia vera: non di parolai che promettono l’impossibile, ma di testimonianze che il Vangelo è possibile”.

Ma allora veramente ce l’ha con Conte e Grillini?

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.