Palamara punta il dito anche contro Davigo: “Teste a discarico, si astenga o sarà ricusato”

L’ex capo dell’Anm Luca Palamara, accusato di corruzione aggravata, discolpandisi dicendo: così fan tutti, punta il dito anche contro Piercamillo Davigo, togato del Csm che fa parte del collegio della sezione disciplinare che martedì prossimo celebrerà la prima udienza del processo a carico di Luca Palamara.

Ma iil legale di Palamara, Stefano Giaime Guizzi, fa sapere che se Davigo non si asterrà sarà ricusato.

“La richiesta di “autorizzazione alla citazione” di Davigo “quale teste a discarico dell’incolpato” è una circostanza che “pone il consigliere Davigo “qualunque sarà la determinazione che assumerà” la sezione disciplinare “in ordine alla richiesta di escussione dello stesso quale teste, in una condizione davvero ‘sui generis’, tale da consigliarne l’astensione” oppure “in difetto, da indurre sin d’ora questa difesa a formulare istanza di ricusazione”, si legge nella memoria inviata a Palazzo dei Marescialli.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Una risposta a “Palamara punta il dito anche contro Davigo: “Teste a discarico, si astenga o sarà ricusato””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.