Meloni agli alleati: “Spero siano tutti responsabili, Giorgetti ottimo ministro dell’Economia”

Penso che Giorgetti sarebbe un ottimo ministro dell’Economia“. Al termine di una giornata intensa, culminata dalla grande soddisfazione dell’elezione di Ignazio La Russa alla presidenza del Senato, non senza polemiche per la parziale defezione di Forza Italia, Giorgia Meloni ha voluto guardare avanti, parlando ai giornalisti prima di lasciare Montecitorio.

“Sono sicura che tutti si rendano conto che a questa Nazione serva un governo e noi abbiamo una responsabilità che gli italiani ci hanno affidato. Io sono una persona responsabile, confido che gli altri siano responsabili…” ha affermato la presidente di Fdi lasciando la Camera. “Sono contenta che oggi siamo riusciti a eleggere il presidente del Senato. Confido che domani (oggi per chi legge) eleggeremo quello della Camera – ha aggiunto – Il segnale che voglio dare all’Italia è che noi lavoriamo per fare immediatamente tutto e spero che anche gli altri vogliano fare lo stesso. Lo verificheremo”. Poi, a chi gli chiedeva se i partiti del centrodestra andranno separatamente alle consultazioni al Colle per la formazione del nuovo governo, la presidente di Fdi ha risposto: “Non lo so, ne parleremo nei prossimi giorni”.

“Se la Lega vuole il Mef e mi manda lì, io ci vado…”, era stato il commento, nel pomeriggio, di Giancarlo Giorgetti lasciando la riunione del gruppo della Lega a Montecitorio. Una risposta vaga, alla quale ha fatto seguito un “depistaggio” calcistico: ““Mamma mia quanto corrono questi del Napoli…”. L’ex ministro del Mise si è fermato a scambiare una battuta volante sul calcio al termine del vertice leghista che ha indicato Lorenzo Fontana per la presidenza della Camera e ha commentato cosìl’ultimo exploit del Napoli, primo in classifica in A e qualificatosi con due giornate di anticipo in Champions dopo aver battuto ieri sera al ‘Maradona’ l’Ajax 4 a 2.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.