Crea sito

Il traditore per eccellenza Alfonso Bonafede, replica a Salvini: “Uscite M5s per la Lega? Non sarei orgoglioso di accogliere traditori” L’uomo del silenzio sulle scarcerazioni, ha anche il coraggio di parlare

ALFONSO BONAFEDE MINISTRO GIUSTIZIA

By Pasquale Aveta (per ith24)

L’uomo più discusso del Movimento 5 Stelle Alfonso Bonafede, parla pure. Dopo l’uscita di Alessandra Ermellino e Alessandra Riccardi, passata alla Lega, Matteo Salvini ha annunciato nuovi arrivi.

Una dichiarazione che ha mandato al manicimio Alfonso Bonafede che invece di mettere la testa sotto la sabbia, deliria: “Altre fuoriuscite al Senato verso la Lega? La dichiarazione è del senatore Salvini, che sembrerebbe pianificare ipotesi di importazione di parlamentari eletti in altre forze politiche”.

Poi lo scatto d’orgoglio: “Al posto suo non sarei così orgoglioso di prendere dei parlamentari che tradiscono perché io ritengo che quando una persona non vuole stare più in una forza politica, ci mancherebbe che ciò non accada, ma a qual punto fai la valigia e ti dimetti”.

Ma Bonafede dimentica che pur di prendersi lo stipendio da ministro e non tornare a casa, si è prima alleato con la Lega e poi addirittura con chi chiamavano mafiosi, il PD.

Anche in questo caso so doveva fare le valigie e andare a casa, oppure no?

Poo come dimenticare le scarcerazioni dei boss e le polemiche per la mancata nomina di Nino Di Matteo?

L’ex dj fofò invece di fare inciuci alla Taverna, farebbe bene a dirci come mai cambiò idea sulla nomina di Di Matteo a Capo del Dap, e chi gli fece cambiare idea?

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.