Il super manager Bernabè manda al manicomio la Gruber faziosa: “Meloni studia e dice cose ragionevoli”

Lilli Gruber sperava in un anatema contro il centrodestra e contro Giorgia Meloni (nel giorno del duello con Letra) e qualche slogan sul “pericolo fascista” della destra al governo, la il super manager italiano, Franco Bernabè, attuale presidente di Acciaierie italiane ma già ai vertici delle principali aziende italiane, Franco Bernabè, l’ha raggelata. “In Italia chi vince le elezioni ha diritto di governare secondo, è la democrazia… Tutti danno per vincente la Meloni ma le elezioni riservano sempre sorprese, la posizione della Meloni va distinta da quella del centrodestra, bisognerà vedere se anche con una vittoria ampia la coalizione resterà compatta…”. La lei si fida della Meloni?, chiede la Gruber a Franco Bernabè. ” Io vedo che Giorgia Meloni studia e dice cose ragionevoli, forse tanti altri slogan che si dicono in campagna elettorale, non sono altrettanto ragionevoli…”.
Sorriso amaro della conduttrice, che cambia volto e rapidamente, anche argomento.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.