Covid, la Gran Bretagna sfonda il tetto dei 100mila contagi in 24 ore È emergenza

Gran Bretagna nella morsa del covid. Per la prima volta dall’inizio della pandemia sfonda il tetto dei 100mila nuovi contagi da coronavirus. Con il contributo della variante Omicron, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 106.122 nuovi casi. Con un aumento del 35 per cento dalla scorsa settimana. I dati fanno riferimento ad altri 140 morti. Che portano il totale delle vittime a 145.573.

Nel paese al momento sono 129 le persone ricoverate per contagio da variante Omicron. E sono 14 in totale i morti. Come ha reso noto la sottosegretaria alla Sanità, Gillian Keegan, intervistata da Sky News. Ma nonostante i contagi, nientelockdown prima di Natale. E niente restrizioni più rigide prima del 25 dicembre.

Il premier Boris Johnson, in un messaggio video, ha rinviato – per ora – l’ulteriore stretta nonostante il picco dei contagi.  “Non c’è dubbio, la variante Omicron continua a diffondersi ad una velocità che non abbiamo mai visto prima. La situazione rimane estremamente difficile ma mi rendo anche conto che le persone hanno aspettato per capire se i loro piani per Natale sarebbero stati condizionati”, ha detto ieri Johnson.

Nuova stretta anti contagi in Belgio. Dove cresce la preoccupazione per la variante Omicron.  A partire dal 26 gennaio, cinema, teatri e sale da concerto verranno chiusi. Gli eventi sportivi si svolgeranno senza spettatori e nei negozi non si potrà entrare in gruppi di più di due adulti. Nell’annunciare le misure alla stampa, riferiscono i media belgi, il premier Alexander De Croo ha dichiarato che, malgrado i contagi siano scesi nelle ultime settimane, la pressione sugli ospedali rimane “significativa”. Inoltre, il 20 dicembre il 20% dei contagi erano dovuti alla variante Omicron ed è possibile che questa “diventi dominante entro la fine dell’anno”. Le nuove misure serviranno a rallentare la diffusione del contagio mentre prosegue la campagna per la terza dose.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.