Crea sito

Vaccini, AstraZeneca flop, la Danimarca dà l’addio definitivo al vaccino: “Non lo somministriamo più”

Un nuovo terremoto sui vaccini. La Danimarca dice definitivamente addio ad AstraZeneca. C’è lo stop alle somministrazioni del farmaco anglo-svedese. Lo ha annunciato il sito dell’emittente danese TV 2, spiegando che il nuovo calendario delle vaccinazioni sarà pubblicato in tempi brevi. E che al suo interno non ci sarà più AstraZeneca.

Sempre secondo TV2 la Danimarca fermerà anche Johnson & Johnsonfino a nuovo ordine. Queste decisioni provocheranno ritardi di settimane nella campagna di vaccinazione danese.La decisione, che Tv2 avrebbe ricevuto in anteprima da fonti anonime, è arrivata in seguito alle trombosi riscontrate dopo l’iniezione di AstraZeneca. Un effetto collaterale raro ma grave, che ha portato altri Paesi ad adottare delle restrizioni. In Italia, per esempio, la somministrazione del siero di AstraZeneca è raccomandata solo agli over 60, dal momento che le reazioni avverse sono state individuate in persone di età inferiore.

I vaccini anti-Covid delle americane Moderna e Novavax entreranno nello studio inglese “Com-Cov” che sta valutando la possibilità di “mixare” in modo sicuro i prodotti di AstraZeneca-Oxford e di Pfizer-BioNTech, somministrando il richiamo con un vaccino diverso da quello usato per la prima dose. Lo annunciano gli scienziati dell’università di Oxford che guidano la ricerca, avviata nel febbraio scorso.

Gli studiosi stanno reclutando adulti 50enni oppure over 50 che hanno ricevuto una prima dose di vaccino anti-Covid nelle ultime 8-12 settimane, e ora arruoleranno altri 1.050 partecipanti. L’obiettivo è “valutare se i vaccini Covid-19 disponibili” che prevedono uno schema a doppia dose «possano essere utilizzati in modo più flessibile», spiega Matthew Snape, a capo della sperimentazione.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.