Tra Biden e la sua vice Kamala Harris, scegliere non saprei… ride dopo la domanda sui profughi dell’Ucraina. Le gaffe non si contano (Video)

Era già accaduto, lo ha rifatto. E s’è beccata ironie e critiche dalla stampa americana, con qualche giornale che ha perfino titolato “Che imbecille”. La vicepresidente degli Usa Kamala Harris, in visita in Polonia, a una domanda seria, molto seria, sull’accoglienza dei profughi di guerra dall’Ucraina, ha risposto prima con una risatina, poi sganasciandosi, al fianco del presidente polacco Andrzej Duda. Il video è del 10 marzo scorso, le polemiche di questi giorni.

Nel corso della conferenza stampa in Polonia una giornalista le aveva chiesto “se gli Stati Uniti sono disposti a fare uno stanziamento specifico per i rifugiati ucraini”, e al presidente Duda, “se la pensa e se ha chiesto agli Stati Uniti di accettare specificamente più rifugiati”. Kamala Harris s’è girata verso Duda ridacchiando: “Un amico che ha bisogno è davvero un amico”, per poi scoppiare in una risata imbarazzante, irrefrenabile. “Cosa c’era di così divertente?”, si sono chiesti un po’ tutti i media americani.

Nell’agosto 2021 era già accaduto. Il “Washington Times” non ha esitato a definire la vice-Biden un’imbecille”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.