Crea sito

Sulle pensioni sarà un bagno di sangue Ecco il piano per tagliarle

L’Europa chiama, l’Italia risponde. Dopo i 2 mesi di stop a causa del coronavirus, con le drammatiche conseguenze su famiglie e imprese, l’economia italiana si ritrova a fare i conti con una crisi economica spaventosa. Se a questo aggiungiamo che a gestirla c’è Giuseppe Conte e Rocco Casalino, la frittata è fritta.

E le pensioni non sono esenti da queste problematiche. Ci sarebbe, infatti, allo studio del governo un piano che potrebbe mrttere in ginocchio il mondo della previdenza.

Il Fondo monetario internazionale ha stimato un’impennata del debito pubblico fino al 166% del Pil. Cifre impressionanti. Già, perché sia gli interventi portati avanti dalla Banca centrale europea che gli aiuti messi sul tavolo dall’Ue (dal Mes alla Sure), prima o poi termineranno o esauriranno i loro effetti benefici. A quel punto dovremo, secondo i burocrati europei, stringere la cinghia.

E questo, per forza di causa maggiore, comporterà pizzicare anche le pensioni. Tagli e altre tasse: sarà un bagno di sangue.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.