San Gregorio Armeno, l’ultima trovata del maestro Genny Di Virgilio: il leader dei Maneskin, Damiano, entra nel presepe napoletano

Damiano leader e frontman dei Maneskin conquista anche il presepe napoletano. È lui la new entry nella natività partenopea. Simbolo della tradizione partenopea ma sempre attento all’attualità. E ai nuovi volti dello spettacolo e della cultura pop. La band romana che ha sedotto il mercato mondiale dopo la vittoria all’Eurovision aggiunge un altro traguardo che testimonia il grande successo. E si guadagna un posto nello storico e inimitabile presepe napoletano di San Gregorio Armeno.

Il maestro presepiale Genny Di Virgilio, titolare dell’omonima bottega di via San Gregorio Armeno, la via dei presepi nel cuore del centro antico della città, ha realizzato la statuina di Damiano David. È vestito in vestito stile glam rock e ha un pesante trucco sugli occhi. Caratteristica dell’esuberante leader dei Maneskin. “Me lo stanno chiedendo in tanti, è un gruppo che sta andando fortissimo”, racconta Di Virgilio.

Prosegue la ricerca d’innovazione della bottega di via San Gregorio Armeno. Che ha già sfornato le statuine di rock star come Vasco Rossi, Michael Jackson, Freddie Mercury, Zucchero, Fedez. Ma anche di personaggi dello sport e della tv come Antonino Cannavacciuolo e Cristiano Malgioglio. Lo scorso Natale le opere di Genny Di Virgilio sono entrate nella casa del Grande Fratello vip con statuine personalizzate per il presepe dei vipponi.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.