Preso in Colombia Otoniel, il narcos numero 1 al mondo: diventato leader indiscusso dopo l’arresto di Pablo Escobar (video)

E’ stato arrestato Dairo Antonio Usuga, alias ‘Otoniel‘, il narcotrafficante più ricercato della Colombia. Lo hanno annunciato le autorità colombiane. Catturato in una zona rurale del dipartimento di Antioquia vicino al confine con Panama, Otoniel, dopo essere diventato il leader del Gulf Clan, una delle più potenti organizzazioni criminali in Colombia, era considerato uno dei bersagli più ricercati per le autorità colombiane.

“Questo è il colpo più duro al traffico di droga di questo secolo nel nostro paese”, ha detto il presidente Ivan Duque in una conferenza stampa, affermando che l’arresto è stato “solo paragonabile alla cattura di Pablo Escobar”, il signore della droga ucciso in una sparatoria con polizia nel 1993. “​​Otoniel era il signore della droga più temuto al mondo, un assassino di polizia, soldati, attivisti locali”, ha detto Duque. “Questa è la fine del Clan Del Golfo”, ha aggiunto il presidente, invitando gli altri membri dell’organizzazione criminale a consegnarsi o “sentire tutto il peso della legge”.

Si dice che il gruppo di Otoniel esporti una media di 2 tonnellate di cocaina a settimana. Fino a stanotte Otoniel era il latitante numero uno in Colombia, e uno dei criminali più ricercati nel mondo. Gli Stati Uniti avevano offerto una taglia di 5 milioni di dollari per informazioni che portassero al suo arresto. Secondo un servizio della BBC, c’erano almeno 1,200 uomini alla caccia di Otoniel, un record se si pensa che erano solo 500 a inseguire Pablo Escobar. Otoniel ha assunto la guida del Clan del Golfo, precedentemente noto come Clan Usuga, da suo fratello Juan de Dios, ucciso dalla polizia nel 2012.

Negli ultimi 5 anni le forze dell’ordine hanno catturato oltre 6mila membri della gang, sequestrato più di cinque tonnellate di cocaina e speso centinaia di milioni dollari per finanziare operazioni mirate alla cattura del boss. Ma quando la polizia ha fatto irruzione nei suoi nascondigli fino a ieri trovava solo i suoi materassi ortopedici (Otoniel soffre di ernia). Di lui non c’era mai traccia. Fino a ieri.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.