Crea sito

Non è l’arena, il sospetto di Massimo Giletti: “Dove è finito il colonnello?”

“Troppo onesto?”. A Massimo Giletti viene un brutto sospetto. In studio a Non è l’Arena c’è il colonnello Maurizio Bortoletti, capace di risanare un buco di 1 miliardo e mezzo di euro all’Asl di Salerno. Una storia esemplare, alla luce di quanto sta accadendo in Calabria.

Qui Giletti perde la pazienza e guardando dritto in telecamere fa partire una violentissima intemerata: “Uno come il colonnello ma perché questo Paese lo lascia in un ruolo così quando potrebbe fare molto di più? Troppo bravo, troppo competente? Questo è il sospetto che mi viene, che le persone competenti non vengano messi nei posti giusti perché poi fa troppo comodo alla criminalità organizzata gestire le altre persone”. E in studio concordano tutti gli ospiti.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.