Crea sito

Meteo, “forte calo termico”. Manca poco: temperature polari e neve, ecco dove

Il meteo è stato clemente per Pasqua e Pasquetta, anche se la stragrande maggioranza degli italiani è rimasta segregata in casa a causa delle restrizioni per l’epidemia di coronavirus, ma da martedì 6 aprile tornerà il freddo. Lo dicono le previsioni, secondo cui sta arrivando aria fredda che farà crollare le temperature: “L’irruzione artica – ha dichiarato Edoardo Ferrara, meteorologo di 3Bmeteo.com intervistato da Il Messaggero – è dovuta al freddo che sta scendendo dal nord Europa e nelle prossime ore raggiungerà anche il Mediterraneo”. 

Tradotto in termini piccoli, questo significa che da domani si verificheranno “rovesci e qualche temporale soprattutto su nord-est e al centro, e in estensione al sud entro fine giornata. Ci sarà un tracollo termico al centro-nord con possibile neve a nord-est a quote collinari se non anche in pianura. Entro sera poi neve in collina anche in alta Toscana, Umbria e Marche”. Ma dove e di quanto potrebbero crollare le temperature? Innanzitutto al nord-est ma poi anche altrove “con massime non oltre i 10/15 gradi e diffuse gelate di notte sulle alture”, ha spiegato il meteorologo Ferrara. Il quale ha fatto una previsione su quanto durerà questa ondata di freddo: “Mercoledì raggiungerà anche il sud, con pioggia e neve anche tra 500 e 800 metri. Al centro qualche rovescio a quote collinari ma con meteo più variabile, ci saranno anche tratti soleggiati. Fino a giovedì temperature ben sotto la media con gelate in pianura durante la notte. Da venerdì invece ci sarà una ripresa termica graduale”. 

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.