Crea sito

L’Anpi multata per aver violato il lockdown del 25 aprile Ma non vuole pagare Sì sentono al di sopra delle leggi

By Giuseppe Falco (per ith24)

Violano le regole e pretendono di farla franca. Che strano patriottismo. L’Anpi infatti non ci sta a pagare la multa di 400 euro per aver violato il lockdown del 25 aprile, in piena emergenza coronavirus. Perché loro, i partigiani, possono tutto. Oltre ad essere immuni. Loro, i partigiani, non sono come il centrodestra che, ad emergenza finita, sono stati presi a parolacce per essere scesi in piazza il 2 giugno.

Il delirio di onnipotenza è avvenuto a Cosenza, dove una donna,Maria Pina Iannuzzi una “partigiana”, presidente dell’Anpi locale, si rifiuta di pagare la multa per aver violato il lockdown del 25 aprile.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.