Crea sito

Lacrime amare per Luna Rossa: non ce l’hanno fatta, ma restano orgoglio italiano (Ecco il video del rientro)

Luna Rossa si arrende, New Zealand vince la Coppa America 2021. I kiwi si aggiudicano nettamente la decima regata e chiudono la sfida trionfando per 7-3 nell’America’s Cup andata in scena nelle acque di Auckland. L’ultimo duello non ha praticamente storia. La barca italiana conquista una posizione di vantaggio in partenza, ma non riesce ad arginare gli avversari. New Zealand sceglie il lato destro nella prima bolina, prende il comando delle operazioni e allunga progressivamente, chiudendo con un margine di 46”. Il team neozelandese trionfa e si aggiudica la 36esima edizione dell’America’s Cup, conservando il trofeo conquistato nel 2017 alle Bermuda.

“È stata una esperienza fantastica Facciamo i complimenti a New Zealand. Con il team e l’equipaggio di Luna Rossa abbiamo dimostrato che ce la possiamo fare, negli ultimi giorni c’è stata un po’ di sfortuna. Questa non è la fine, Luna Rossa ci riproverà. Siamo felici di quello che ha fatto la squadra: grazie Italia per il supporto”, le parole a caldo del timoniere Francesco Bruni. “Congratulazioni a New Zealand, ha sviluppato un pacchetto fantastico e ha vinto con merito”, ha detto il co-timoniere James Spithill. “La nostra squadra ha fatto un lavoro incredibile, con passione e impegno. Ora ci andiamo a bere una birra con i kiwi…”.

La decima regata comincia con Luna Rossa che al gate sceglie la sinistra mentre Team New Zealand la destra, alla prima boa i kiwi hanno 7” di vantaggio sull’imbarcazione italiana. Dopo essere scappati avanti di 200 metri i ‘defender’ alla boa passano con 9” di margine.

Burling non sbaglia nulla trovando le condizioni ottimali per far correre Team New Zealand, il distacco alla terza boa sale a 27 secondi. L’AC75 allunga ulteriormente all’uscita dalla boa toccando i 41 nodi di velocità massima, Te Rehutai al gate ha 37” di vantaggio.

Costretta a recuperare una imbarcazione praticamente perfetta, Luna Rossa non può far altro che inseguire Team New Zealand che mantiene un vantaggio di 400-500 metri e passa alla boa con un vantaggio di 49 secondi che si riduce a 46” al traguardo. Nel finale scoppia la festa dei neozelandesi che trionfano nella 36esima edizione dell’America’s Cup, Team New Zealand chiude la serie 7-3.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.