La Bellanova freme, e a Catalfo: “Urgente regolarizzare migranti, collaboriamo” Ha la bava alla bocca

By Pasquale Aveta (per ith24)

Non sta nella pelle la ministra dell’agricoltura Teresa Bellanova che, grazie alla sua minaccia di dimissioni, è riuscita ad ottenere l’inchino dei grillini sulla sanatoria dei 600mila migranti clandestini. E freme. Infatti scrive alla collega del Lavoro Nunzia Catalfo: “La piena attuazione del Piano di contrasto al caporalato è indispensabile. La regolarizzazione dal mio punto di vista andrebbe proprio a completare il pacchetto di azioni che sono urgenti”.

E ancora: “Per questo assicuro il massimo impegno del mio Ministero nella prosecuzione dei lavori a partire dal piano dei fabbisogni e dal calendario delle colture sul quale il lavoro è stato già avviato. Allo stesso tempo credo sia utile verificare in tempi rapidi tutte le questioni aperte e anche la disponibilità di soluzioni alloggiative per i lavoratori stagionali che rientrano nei diversi progetti approvati con i fondi europei e nazionali. Collaboriamo per pianificare al meglio le esigenze e intervenire anche con i trasporti come stabilito insieme alla ministra De Micheli”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Una risposta a “La Bellanova freme, e a Catalfo: “Urgente regolarizzare migranti, collaboriamo” Ha la bava alla bocca”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.