Crea sito

Il Capitano a testa alta, non indietreggia di un millimetro: “i violenti di Mondragone non ci fermano. La Campania non è quella di Saviano” [Video]

Ecco le dichiarazioni integrali del leader della Lega Matteo Salvini, a margine degli scontri avvenuti ieri a Mondragone, in provincia di Caserta.

“I violenti arrivati a Mondragone non ci spaventano e non ci fermeranno. A Napoli in circa un anno con Matteo Salvini al Viminale erano arrivati 137 poliziotti in più”.

“Per Scuole Sicure il capoluogo campano ha avuto altri 243.000 euro, che si sommano alle risorse contro la dispersione scolastica. A questi stanziamenti vanno aggiunti quelli per i Comuni della provincia: 150.000 euro nel 2018 per Spiagge Sicure (tre Comuni coinvolti), diventati 294.000 euro quest’anno (sette Comuni coinvolti). Per la messa in sicurezza di scuole e strade nei piccoli comuni campani sono arrivati 4,21 milioni”.

“I Decreti sicurezza hanno messo a disposizione risorse per assumere personale nei tribunali (la cosiddetta norma ”spazza-clan”) per concretizzare l’arresto dei condannati con sentenza definitiva. Un’altra norma, chiesta dal Comune di Napoli e diventata realtà, ha permesso di risolvere il problema dei motorini sequestrati e ammassati nei depositi. Risultati che si devono sommare ai fondi per la videosorveglianza e alla decisione di organizzare il Comitato nazionale per l’Ordine e la sicurezza pubblica a Castel Volturno il 15 agosto 2019″.

“A gennaio 2019, il ministro Salvini aveva annunciato altri 27 milioni per 483 Comuni campani. E nel primo trimestre 2019, con la Lega al governo, in Campania si registrava un calo del 9,4% dei reati rispetto al primo trimestre 2018. In particolare, -11.5% a Caserta. Giù i reati e in calo anche gli stranieri in accoglienza: in tutta la Campania erano 15.227 al 13 maggio 2018, scesi a 9.833 al 13 maggio 2019 con un calo del 35,64% (in particolare, -28,58% a Caserta)”.

Ma Salvini narra anche i fatti accaduti ieri a Mondragone: “vedere poliziotti e carabinieri tenere a bada quattro pirla. mi è molto dispiaciuto, sono convinto che c’è dietro anche la Camorra, che è l’unica che ha interesse a che in Campania non cambi nulla, grazie anche a quel genio di Saviano, che riesce a vendere il peggio dell’immagine della Campania. Non è possibile, infatti, che questa zona del Casertano sia conosciuta nel mondo come la terra dei fuochi”

“Mare stupendo, mozzarella di bufala, ortofrutta. E non solo…” Chiude Salvini.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.