È morto Mikhail Gorbaciov, ex presidente dell’Unione Sovietica. L’uomo della perestrojka

Scompare a 91 anni l’uomo della perestrojka, l’ex-presidente dell’Unione SovieticaMikhail Gorbaciov.

A dare la notizia, la Central Clinical Hospital. “Mikhail Sergeevich Gorbaciov è morto questa sera dopo una grave e lunga malattia”, ha fatto sapere il Central Clinical Hospital.

Gorbaciov sarà sepolto nel cimitero di Novodevichy a Mosca, in una tomba di famiglia, dove potrà riposare accanto alla moglie, ha annunciato, alla Tass, una persona che conosceva i desideri dei parenti dell’ex presidente.

Mikhail Sergeevich sarà sepolto accanto a sua moglie Raissa al cimitero di Novodevichy”, ha detto la fonte all’agenzia russa.

Ultimo segretario generale del Partito Comunista dell’Unione Sovietica dal 1985 al 1991, Gorbaciov fu propugnatore dei processi di riforma legati alla perestrojka e alla glasnost‘, e protagonista nella catena di eventi che portarono alla dissoluzione dell’Urss e alla riunificazione della Germania.

Artefice, con la sua politica, della fine della guerra fredda, fu insignito nel 1989 della Medaglia Otto Hahn per la Pace e, nel 1990, del Nobel per la pace.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.