Covid, lockdown per i non vaccinati? L’idea prende piede…

Secondo il bollettino odierno, con cui Ministero della Salute e Protezione Civile fanno il punto sui contagi, sono 932 i positivi al Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Nella tabella, poi, sui decessi si fa riferimento ad altre 22 vittime. E ancora: nelle ultime 24 ore sono stati fatti 228.127 tamponi che hanno riscontrato un tasso di positività allo 0,4%. Ma il report indica anche il dato in calo dell’occupazione delle terapie intensive, che sono 204, nove in meno rispetto a ieri. Scendono anche di 75 unità i ricoveri, portando il numero a 1.394.

Dunque, nonostante l’allarme per la variante Delta e i timori di nuove impennate, le vaccinazioni continuano a dimostrare di poter fare la differenza. Un discrimine che, come ha ribadito ieri il direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova, Matteo Bassetti, si farà sempre più stringente nei mesi a venire. Quando, ha sottolineato ieri il virologo ligure, «Io credo che non ci possiamo permettere delle chiusure, sarebbe troppo grave. Vuol dire che non abbiamo fatto capire agli italiani quanto è importante la vaccinazione. A quel punto – ipotizza quindi l’esperto – bisognerà inasprire ulteriormente le misure nei confronti di chi non si vaccinasei non vaccinato? Non esci. Hai deciso di non vaccinarti, di mettere a rischio la tua salute, ma anche quella degli altri? Bene, i vaccinati faranno una vita normale, i non vaccinati si chiuderanno in casa».

«D’altronde – ha poi concluso l’infettivologo – una volta che ti ho dato tutte le possibilità. Ti ho spiegato. Portato il vaccino porta a porta, sul cucuzzolo della montagna, e non l’hai voluto fare: se ci saranno delle misure restrittive evidentemente riguarderanno unicamente i non vaccinati». Insomma, spiega a margine delle sue dichiarazioni Bassetti: «Possiamo fare quello che vogliamo, ma da agosto la variante Delta sarà predominante. L’unico modo che avremo per difenderci da quest’ultima mutazione del virus sarà di avere l’85% di italiani vaccinati per il 15 di ottobre con 2 dosi. Se arriviamo al 15 di ottobre con l’85% di vaccinati la variante Delta ci farà un baffo. Se invece ci arriveremo con il 65% saranno dolori».

Un concetto, quello del lockdown solo per i non vaccinati in caso di nuova ondata, che all’Adnkronos Salute, commentando la proposta di Bassetti, conferma in qualche modo anche Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia. Il quale, su una possibile recrudescenza dei contagi dovuta alla variante Delta e misure restrittive relative, ribadisce che: «Nella pratica, la diffusione del Green Pass va in quella direzione. Ai vaccinati saranno concesse molte più opportunità. Credo basti quello come incentivo alla vaccinazione».

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.