Busta col proiettile a Nicola Franco, solidarietà bipartisan: contro di te un gesto ignobile

Sono frutti avvelenati quelli che germogliano da una campagna elettorale che la sinistra ha avvelenato con fiumi d’insulti e di polemiche strumentali, purché al vetriolo. Quanto accaduto negli uffici del VI Municipio Torri di Roma rientra in uno di quei casi: una busta con all’interno un proiettile da caccia è stata lasciata intorno alle 13 di ieri, secondo quanto apprende Adnkronos, sul bancone dell’usciere, in quel momento assente, dell’ufficio della segreteria di presidenza del VI Municipio Torri. Il pacco, con l’intestazione scritta al computer, era indirizzato al delegato ai rifiuti.

Sul posto i poliziotti e gli artificieri – che per ragioni di sicurezza hanno evacuato l’intero piano in via Duilio Cambellotti – alle prese con le indagini. Mentre il presidente del Municipio, Nicola Franco, ha commentato: «Non è la prima volta, spero non riguardi l’enorme lavoro che stiamo facendo sul territorio per contrastare l’abbandono illegale dei rifiuti. Solo nelle ultime settimane abbiamo elevato sanzioni per 50mila euro. Voglio rassicurare i cittadini – ha aggiunto –. Non sono questi i metodi che ci fermeranno».

Dunque, mentre le immagini delle telecamere di video sorveglianza del palazzo sono al vaglio della Digos, nell’immediatezza degli eventi è arrivata la solidarietà a Franco. Una solidarietà bipartisan che il sindaco Gualtieri ha rivolto con un tweet «a tutto l’ufficio di presidenza del VI municipio di Roma a cui è stata indirizzata una busta con un proiettile: un gesto gravissimo». Un commento a cui il primo cittadino ha aggiunto di aver «sentito il presidente Franco a cui rinnovo il massimo sostegno dell’amministrazione capitolina nell’impegno comune per la città».

Non solo il sindaco. Dopo il sindaco, anche la deputata del Pd, Patrizia Prestipino, ha voluto esprimere la sua vicinanza al presidente di Franco. E con una dichiarazione pubblica ha sottolineato: «La busta con proiettile indirizzata alla presidenza del VI municipio ci fa capire che ci sono ancora persone che pensano che l’uso delle intimidazioni e della violenza possano funzionare. Main questo momento storico, soprattutto oggi che siamo in campagna elettorale, dobbiamo ribadire il nostro no a qualsiasi forma di violenza. E condannare senza se e senza ma gesti ignobili. Solidarietà alla presidenza del Municipio VI».

E naturalmente, sull’odioso gesto del proiettile da caccia inesploso nell’ufficio municipale a Daniele Franco, si è soffermato anche il senatore Maurizio Gasparri, commissario romano di Forza Italia. Il quale, sulla vicenda ha sostenuto: «Esprimo solidarietà e sostegno da parte mia e di tutto il coordinamento Romano di Forza Italia a Nicola Franco e agli amministratori del VI Municipio di Roma. Vittime di un vile atto intimidatorioL’ottimo lavoro che la giunta di centrodestra sta svolgendo in un municipio difficile come il VI, purtroppo ancora ricco di criticità, evidentemente danneggia gli interessi di loschi individui pronti a tutto. Un motivo in più per proseguire su questa strada perché, sono certo, nessuno di farà intimidire – ha concluso Gasparri –. E tutti gli amministratori guidati da Franco e dal nostro vice presidente La Fortuna continueranno il loro lavoro sulla giusta strada».

Infine, anche Laura Corrotti, consigliere regionale Fratelli d’Italia, dopo il caso del proiettile recapitato ieri nell’ufficio di presidenza del VI municipio ha voluto rivolgere «totale solidarietà all’amministrazione del Municipio VI di Roma vittima di un grave atto intimidatorio: il terzo dall’insediamento della giunta di centrodestra. La strada intrapresa non è sicuramente in discesa – ha chiosato l’esponente di FdI – ma è senza dubbio quella giusta»…

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.