Allarme sbarchi, ma il governo Conte fa orecchie da mercante

By Pasquale Aveta (per ith24)

Ma siamo veramente sicuri che il governo abbia chiuso le porte agli sbarchi? Sulla carta si, ma a fatti continuano ad arrivare barchini.

Ma in una recente dichiarazione del ministro Di Maio, confermava la chiusura: “L’Italia in questo momento non è disponibile a dare i propri porti per gli sbarchi nell’ambito della nuova missione Ue in Libia per fermare l’ingresso di armi. Non si tratta di voler essere buoni o cattivi, si tratta semplicemente di misurare le nostre forze e metterle tutte a disposizione dei nostri concittadini”.

Un plauso a Di Maio.a siamo appunto sicuri che queste dichiarazioni valgano per tutti? Le Ong fanno sapere di essere pronte a riuscire, ed i barchini continuano ad arrivare. Ma la questione resta accesa soprattutto per i prossimi giorni, specie in caso di prolungamento delle attuali misure di contenimento del Coronavirus: come si comporterà il governo in caso di impennata degli sbarchi?

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.