Steven Tyler degli Aerosmith dice stop al tour: entra in una casa di cura per disintossicarsi

Steven Tyler in rehab, Aerosmith costretti a rimandare tour. La star, disintossicatasi da più di dieci anni, ha avuto una ricaduta dopo aver assunto antidolorifici per un intervento chirurgico al piede. La band è stata pertanto costretta ad annullare la residency estiva al Dolby Live Park Mgm di Las Vegas. Il cantante «è entrato volontariamente in un programma di terapia», sembra aver capito la gravità della situazione. Gli Aerosmith, comprensivi per forza, hanno rimandato di tre mesi la partenza del loro tour per permettere a Steven Tyler di completare un programma di disintossicazione.

L’annuncio direttamente sui profili social della band. «Come molti di voi sanno, il nostro amato fratello Steven si è impegnato a rimanere sobrio per molti anni. Dopo un intervento al piede per prepararsi a tornare in scena e vista la necessità di contenere il dolore ha avuto una ricaduta ed è entrato volontariamente in un programma di terapia per concentrarsi sulla sua salute e sulla sua ripresa», hanno scritto. E hanno aggiunto a malincuore: «Ci spiace informare amici e fan che dobbiamo cancellare la prime date della residency a Las Vegas previste a giugno e luglio in modo da permettergli di concentrasi sulla sua salute. Riprenderemo a suonare a settembre 2022 e vi comunicheremo ogni ulteriore aggiornamento non appena sarà possibile. Ci turba l’idea di creare disagi a tanti di voi, soprattutto ai fan più fedeli che spesso vengono da lontano per vederci suonare».

Ma la vita rock’n roll, fatta di alcool e droga risale agli anni ’70, quando Steven Tyler e il chitarrista degli Aerosmith Joe Perry erano soprannominati Toxic Twins, i gemelli tossici. «A costare non sono solo le droghe, anche se ce ne facevamo in quantità impressionanti», ha detto Perry a Rolling Stone nel 1990. «A costare sono le decisioni che prendi o non prendi mentre sei fatto. Per capire cosa ci è successo di preciso basta ascoltare i dischi. Provate a sentire Draw the Line: la forza di Rocks è svanita». Le cose sembravano essere cambiate nei primi anni ’80, quando Steven Tyler si è disintossicato e la band originale degli Aerosmith si è rimessa assieme.

Successivamente però il cantante ha avuto alcune ricadute. Nel 2009 è scivolato dal palco durante uno spettacolo a Sturgis, South Dakota. Pochi mesi dopo è stato ricoverato in un centro di cura. «Quando vivi una vita ricca come la mia», ha detto Tyler a Rolling Stone nel 2012, «senti di meritarti un po’ di sballo. C’è però una differenza tra me e te: io sono tossicodipendente. In altre parole, ne faccio uso nonostante le conseguenze negative come i figli che mi lasciano e i soldi che se ne vanno. Sono un idiota. Ma non sono un idiota. Non sono una persona cattiva che sta diventando buona, sono una persona malata che sta guarendo».

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.