Sondaggio Swg: sulle ostilità di Parigi il 54% degli italiani sta con Meloni. FdI supera il 30%

Nel braccio di ferro tra Roma e Parigi sulla Ocean Viking solo 12 italiani su cento sono con la Francia, mentre il 54 per cento dà ragione al governo italiano: è quanto emerge dal sondaggio Swg per conto del tg de La7 condotto da Enrico Mentana. Tra le due posizioni resta equidistante il 34 per cento degli interpellati. Mentre il 57 per cento degli italiani si dichiara favorevole ai porti chiusi agli sbarchi.

In questo sondaggio politico del 14 novembre, Fratelli d’Italia si conferma primo partito, superando per la prima volta il 30%. Il partito di Giorgia Meloni guadagna un ulteriore 0.7% rispetto alla rilevazione di sette giorni fa, quando FdI si era fermato al 29.4%. Ma è tutto il centrodestra in segno positivo. Rispetto al 7 novembre, la Lega è passata dal 7.7% all’8.1% guadagnando lo 0.4%. Ottimo risultato anche per Forza Italia che dal 6.3% di una settimana fa è passata al 6.8% guadagnando lo 0.5% Mentre si conferma il sorpasso del M5s sul Partito democratico, slittato da alcune settimane al terzo posto.

Nel braccio di ferro con Macron “Giorgia Meloni, ha avuto ragione. Ha fatto valere le ragioni degli italiani. Lo ha detto il presidente del Rassemblement National, Jordan Bardella, alla trasmissione “Quarta Repubblica”. “La polemica non e’ nuova. Gia’ all’epoca della nave Aquarius avevamo denunciato le Ong che cercano i migranti vicino alla Libia o alla Tunisia per favorire i trafficanti e portare gli immigrati in Europa”, ha affermato. Secondo i sondaggi, “i francesi non vogliono un altro carico di immigrati” e la decisione di accogliere la nave Ocean Viking e’ stata presa “contro i francesi”. “Abbiamo sei milioni di disoccupati, insicurezza, difficolta’ sociali, il tutto legato anche all’immigrazione clandestina”, ha spiegato Bardella.

Continuando sul caso Ocean Viking, Bardella ha detto: “Questa polemica non è nuova. Ricordiamo il caso della Aquarius, che si era avvicinata alle coste italiane e poi alla Francia, all’epoca avevamo già denunciato l’appoggio nei confronti delle ong che in realtà cercano i migranti vicino alla Libia o alla Tunisia per favorire poi i trafficanti e portare gli immigrati in Europa. Secondo i sondaggi, e sono chiari, i francesi non vogliono un altro carico di migranti: questa decisione è stata assunta contro i francesi, abbiamo 6 milioni di disoccupati, molti francesi hanno difficoltà a livello sociale, l’insicurezza cresce ed è legata anche all’immigrazione clandestina e vogliono far sentire la voce della protezione del nostro popolo e della nostra identità mentre invece Macron vuole aprire le braccia a tutti”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.