Neanche più dalla Casa Bianca credono al Pd: in Italia nessuno scenario da fine del mondo, chiunque vinca le elezioni

La Casa Bianca lascia filtrare quella che è la posizione statunitense sulla oramai prossima scadenza elettorale in Italia e fa sapere di non credere a “questa narrativa da ‘fine del mondo’ sulle elezioni italiane”agitata come uno spettro dal Centrosinistranarrativa che “non corrisponde con le nostre aspettative su cosa accadrà”.

Una risposta, quella di Washington, che incenerisce in un attimo i miserabili tentativi del Pd e di giornali come Repubblica di condizionare l’esito della campagna elettoralecon infantili minacce al ritorno al Fascismo.

“Non crediamo che, a prescindere dall’esito” delle elezioni di domenica prossima, fanno sapere gli Usa, a margine dei lavori dell’Assemblea generale dell’Onu, “l’Italia, in qualche modo, si sfilerà dalla coalizione occidentale dei Paesi che sostengono l’Ucraina” e “crediamo che neanche i nostri partner chiave in Europa lo pensino”.

“Questo non significa che sarà esattamente lo stesso che con Draghi. Ma pensiamo che questa narrativa da ‘fine del mondo’ sulle elezioni italiane non corrisponde con le nostre aspettative su cosa accadrà”, ha concluso l’alto funzionario della Casa Bianca che a New York ha sfatato il racconto fatto dal Pd anche all’estero di un’Italia allo sbando se non vince il Centrosinistra.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.