Napoli, la triste storia della neonata morta subito dopo il parto al Policlinico: la mamma non era vaccinata ed era in terapia intensiva

Dramma al policlinico Federico II di Napoli, dove è morta una neonata poco dopo il parto. La piccola era nata da una donna ricoverata per coronavirus in gravi condizioni e non vaccinata. Secondo quanto riporta il Corriere del Mezzogiorno, la neonata era nata prima del termine di 26 settimane. Su LiberoTv vi davamo conto del grande incremento di parti prematuri tra le donne che hanno contratto il Covid.

Il professore Francesco Raimondi, ordinario di pediatria e responsabile del reparto di Neonatologia della Federico II, sottolinea che in ospedale continuano ad arrivare bimbi nati pre-termine da mamme con Covid. I prematuri nati ad agosto al Policlinico sono comunque in buone condizioni. Da inizio pandemia, questo del policlinico Federico II, è il secondo caso in Italia di parto prematuro che si conclude con la morte del neonato.

A commentare quanto accaduto, anche il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “Lo ripeto ancora una volta, dobbiamo vaccinarci tutti e non andare dietro alle stupidaggini che circolano anche sui social”, ha premesso. E ancora: “Questa è la precondizione per salvare la vita delle persone – ha aggiunto – e per tornare alla vita normale”. Infine, un appello in particolare rivolto “alle donne in gravidanza. Dopo il terzo mese si possono vaccinare. In campania abbiamo altre due donne in gravidanza che sono in terapia intensiva e non hanno fatto il vaccino”, ha concluso De Luca.

Pubblicato da edizioni24

Sito a cura di Rita De Marco dal 07/09/2021. Rita De Marco è una studentessa di Napoli, aspirante giornalista, fashion Blogger. Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.