Crea sito

Morte Viviana Parisi, parla il padre Luigino: “Me l’hanno ammazzata, abbiamo trovato un biglietto”

Non si dà pace, Luigino Parisi, padre di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata morta nella zona di Caronia, nel Messinese, mentre del figlio Gioele, di 4 anni, ancora non vi è traccia. “Vogliamo sapere dove è nostro nipote Gioele. Mia figlia non c’è più. Ma vogliamo sapere mio nipote dove è finito e se qualcuno gli ha fatto del male”. Insomma, per lui non si tratta di suicidio, men che meno avrebbe ucciso suo figlio. “Me l’hanno ammazzata“, ripete Luigino al Corriere della Sera, mentre sta per partire da Borgo San Paolo, in provincia di Torino, per raggiungere la Sicilia.

E poi aggiunge una frase allusiva, poco chiara: “Abbiamo trovato un biglietto. Raggiungiamo nostro genero – ha aggiunto Luigino, ex autista Gtt oggi in pensione -. Ho molti dubbi su ciò che è accaduto.  Mi chiedo perché mia figlia avrebbe dovuto uccidersi, non lo avrebbe mai fatto. E poi perché nessuno l’ha aiutata? Ora bisogna pensare a Gioele. Bisogna capire dove è finito mio nipote. Dove può essere un bambino di quattro anni? Qualcuno gli ha fatto del male? Vogliamo sapere la verità”, ha aggiunto, disperato. Di quale biglietto sta parlando, il signor Parisi?

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.