La maggioranza di governo si spacca sulle tasse, l’incontro di Lega e FI con Draghi manda al manicomio letta: maggioranza sempre più nel baratro

Restano fortissime le fibrillazioni nel governo, dove anche l’incontro su riforma del fisco e tasse previsto per mercoledì tra il premier Mario Draghi e una delegazione congiunta di Lega e Forza Italia diventa per Enrico Letta un pretesto per fare polemica. «Così non si può andare avanti. La continua minaccia di crisi da parte del centrodestra di governo indebolisce questa esperienza. Lo stesso incontro richiesto da Salvini a Draghi risponde sempre alla logica degli ultimatum. Così non si va lontano», ha detto il segretario del Pd.

L’incontro con Draghi servirà a cercare una mediazione sulla delega fiscale, che vede tra i passaggi più controversi quello che riguarda la riforma del catasto e il conseguente scenario di nuove tasse sulla casa. «Stiamo chiedendo a Draghi di andare avanti, senza mettere nuove tasse», ha spiegato Salvini, che la scorsa settimana di comcerto con Fi aveva chiesto al premier un incontro e di non aumentare le tasse su casa, affitti, risparmi. Al vertice di mercoledì, insieme a Salvini, ci saranno Antonio Tajani e i capigruppo di Camera e Senato.

Anche chiedere un confronto con il premier e portare avanti una battaglia per evitare nuove tasse agli italiani, però, nella visione di Letta non è lecito. «Guardando i fatti, da qualche settimana c’è un innalzamento della tensione, che indebolisce il governo e la maggioranza e rende impraticabile il percorso dei prossimi difficilissimi mesi. La nostra linea – ha detto il segretario Pd all’Huffington post– non è quella dei contro-ultimatum, ma questo atteggiamento irresponsabile e inaccettabile sta facendo spegnere la candela, anche perché gli episodi si moltiplicano. Se va avanti così la destra si assume una grave responsabilità».

«Invece di fare polemiche inutili – ha replicato Salvini – Lettarisponda nel merito: ipotizzare aumenti di tasse su casa, risparmi e affitti è utile all’Italia in questo momento oppure no? Parliamone e – ha concluso il leader leghista – risolviamo insieme il problema, invece di polemizzare».

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.