Crea sito

Hola Spagna, Italia in finale

L’Italia di Roberto Mancini pareggia per 1-1 nei 120 minuti contro la Spagna di Luis Enrique ma poi vince ai rigori e vola in finale ad Euro 2020, quarta finale per la nazionale azzurra in un Europeo, ora si attende la vincente di Danimarca-Inghilterra in campo domani.

Nel primo tempo Barella colpisce il palo al 4′ ma il giocatore dell’Inter era in fuorigioco. Al 13′ Oyarzabal si ritrova solo davanti a Donnarumma, su assist illuminante di Pedri, ma non trova il momento giusto per colpire. Ferran Torres al 15 mette paura all’Italia e al 21′ ecco la grande chance per colpire per Barella che riceve palla da Immobile ma non riesce a scoccare in porta. Al 25′ Donnarumma si esibisce in una grande parata su Dani Olmo e al 45′ Emerson Palmieri colpisce la traversa da ottima posizione.

Nella ripresa Immobile ci prova al 49′ ma con poca fortuna e un minuto dopo Di Lorenzo segna un gol facendo una grande diagonale su Ferran Torres. Busquets sfiora il vantaggio al 52′ e un minuto dopo replica Chiesa ma si resta sullo 0-0. Minuto 60′: l’Italia se ne va in contropiede in 4 tocchi e giunge nei pressi dell’area di rigore con Laporte che interviene in scivolata su Immobile, la palla giunge a Chiesa che controlla, converge e scarica in porta per il vantaggio azzurro.

Oyazarbal si divora il pareggio al 64′ mettendola fuori di testa. La Spagna preme e si procura un’altra chance per colpire al 66′ e al 67′ ecco la grande occasione per il raddoppio con Berardi che tira in porta su assist dello scatenato Chiesa: para Simon. Donnarumma gioca la palla malissimo con i piedi al 73′ e per poco Morata non intercetta chiede scusa l’ex portiere del Milan. Barella recupera una gran palla a l 79′ e serve Berardi che calcia in porta ma trova la parata di Simon. Al minuto 80′ però la Spagna trova il pareggio con Morata che riceve palla da Dani Olmo e fredda Donnarumma. Si va così ai tempi supplementari.

La prima vera azione del primo tempo supplementare avviene al minuto 98 con Dani Olmo che chiama alla parata Donnarumma, sul tap-in Morata calcia ma una serie di rimpalli favoriscono la difesa azzurra: che brivido per la nazionale di Mancini. L’Italia rischia ancora al minuto 102 ma si salva in qualche modo. Nel secondo tempo supplementare al minuto 110′ Berardi segna il gol del vantaggio ma l’arbitro annulla per fuorigioco evidente dell’attaccante del Sassuolo.

Locatelli PARATO, Dani Olmo ALTO, Belotti GOL, Moreno GOL, Bonucci GOL, Thiago Alcantara GOL, Bernardeschi GOL, Morata PARATO, Jorginho GOL

Spagna: Unai Simón; Azpilicueta (85′ Llorente) Laporte, Eric García, Jordi Alba; Busquets (105′ Thiago Alcantara), Koke (70′ Rodri), Pedri; Dani Olmo, Ferran Torres (61′ Morata) Oyarzabal (70′ Moreno)

Italia: Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson (74′ Toloi) Barella (85′ Locatelli), Jorginho, Verratti (74′ Pessina); Chiesa (107′ Bernardeschi), Immobile (61′ Berardi), Insigne (85′ Belotti)

Reti: 60′ Chiesa (I), 80′ Morata (S)

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.