Exit poll comunali: il centrodestra è in vantaggio a Palermo, L’Aquila e Genova. Il matrimonio tra Pd e M5S fa acqua da tutte le parti

Dopo una giornata di caos e di polemiche arrivano gli exit poll. Sin da una prima lettura, appare evidente che il centrodestra sia in vantaggio. In difficoltà, invece, è la “strana” alleanza tra il Partito democratico e i Cinquestelle. L’esperimento del “matrimonio” alle amministrative fa acqua da tutte le parti.

In base al primo exit poll del Consorzio Opinio Italia per Rai, con una copertura del campione dell’80%, alle elezioni comunale a Palermo è avanti il candidato sindaco del centrodestra Roberto Lagalla con il 43-47%. Invece, il candidato sindaco del centrosinistra e M5s Franco Miceli è distaccato, fermo al 27-31%. Molto indietro il candidato di +Europa e Azione Fabrizio Ferrandelli, che è al 14-18%. Rita Barbera di Potere al Popolo al 3-5%.

Alle comunali di Genova è avanti il candidato di centrodestra e sindaco uscente Marco Bucci al 51%-55%, seguito dal candidato Ariel Dello Strologo sostenuto dal centrosinistra e dal M5s al 36-40%. Il candidato Mattia Crucioli (Uniti per la Costituzione) è al 2-4%, la candidata Antonella Marras (Rifondazione comunista-pci-sinistra anticapitalista) è all’1-3%.

L’Aquila vede in testa il candidato sindaco del centrodestra Pierluigi Biondi con il 49-53%. La candidata sindaca del centrosinistra Stefania Pezzopane, sostenuta dal centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle, è al 23-27%. Il candidato sindaco Americo Di Benedetto sostenuto da liste civiche è al 21-25%.

A Catanzaro è avanti il candidato sindaco Valerio Donato appoggiato anche da Forza Italia e Lega (che si presentano senza simboli di partito) con il 40-44%, seguito dal candidato di centrosinistra e del Movimento Cinque Stelle Nicola Fiorita 31-35%, da Antonello Talerico con il 13-17 e dalla candidata sindaca di Fratelli d’Italia Wanda Ferro 7-9%.

Secondo gli exit poll Rai alle comunali di Parma (copertura del campione 80%) è avanti il candidato Michele Guerra, sostenuto dal centrosinistra e anche dalla lista Effetto Parma con Pizzarotti, al 40-44%, mentre il candidato di centrodestra Pietro Vignali è al 19-23%, il candidato Dario Costi (Civiltà Parmigiana, Un progetto di comunità, Ora con Dario Costi sindaco, Generazione Parma) è al 10-14%, il candidato Priamo Bocchi (FdI) è al 6-8%

Alle elezioni comunali a Verona, è in testa l’ex calciatore Damiano Tommasi che è al 37-41% mentre il sindaco uscente Federico Sboarina, sostenuto da Fdi, Lega e liste civiche e il candidato sindaco Flavio Tosi, sostenuto da Forza Italia e liste civiche, sono entrambi attestati al 27-31%.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.