Crea sito

Codogno collassa: i cittadini aggirano i divieti La testimonianza choc

By Lucia Gallo (per ith24)

Scoppia il caso ma soprattutto il panico a Codogno. Infatti, alcuni residenti, non rispettano la quarantena. Non sono serviti i richiami alle precauzioni, e neanche le severe sanzioni a chi non rispetta le condizioni. A Codogno è panico totale. Difatti, a riportare la notizia, è un infermiere dell’Ospedale di Codogno che, raggiunto a telefono dall’ANSA, afferma che “tutto ciò che dicono non è vero. Non c’è niente sotto controllo. È il panico assoluto. L’ospedale è chiuso al pubblico. E i parenti dei degenti continuano a chiamare preoccupatissimi per i familiari ricoverati. Pazienti che oggi sono stati sottoposti al tampone. La mia impressione è che prima hanno lasciato scappare i buoi, poi hanno chiuso la stalla. Non solo. A quanto si apprende dai racconti di gente del posto, i cittadini del paese epicentro del focolaio del coronavirus sarebbero in grado di trasgredire in assenza di controlli. Scrive infatti l’Agi: “Non ci sono militari. Nessun controllo di accesso o in uscita”, spiega un residente. “Sono entrata e uscita e sto passeggiando nel paese” incalza una persona arrivata da Milano.

Insomma, la situazione è preoccupate davanti agli occhi di un governo fermo al palo. Una situazione così delicata in mano a Conte, Di Maio, Speranza e Zingaretti, che a tutto oggi giocano a fare i politici, tenendo ancora le frontiere ed i porti aperti agli sbarchi, nonostante una epidemia che tende, purtroppo, a salire di giorno in giorno.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

3 Risposte a “Codogno collassa: i cittadini aggirano i divieti La testimonianza choc”

  1. Conte e compagni non sono assolutamente in grado di affrontare un’emergenza di questo calibro sono totalmente fuori dalla realtà del paese e dì come questo maledetto virus stia evolvendo e diffondendo e come arginarlo e quindi tentare di risolvere la situazione gli altri paesi hanno chiuso frontiere porti ecc. Loro non hanno fatto nulla di tutto questo non hanno alcun interesse a tutelare la salute della popolazione italiana guardano solo i loro interessi economici e null’altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.