Il Generale Venci a ith24 ricorda il combattimento del Monte Cengio: “Onore ai Caduti” (Video)

By Gen C.A. (gra) Antonio VENCI (Per ith24.it)


La chiesetta fu edificata circa cinquant’anni fa sul luogo di un combattimento particolarmente aspro. Lì pare i granatieri furono sopraffatti e uccisi. Sopravvisse Aurelio Gennari, vicentino, rimasto sotto i corpi dilaniati dalle bombe a mano degli assalitori.

Fu lui a impegnarsi per l’edificazione del tempio, donato poi a ANGS che ne cura ora la manutenzione. Ogni anno, nella ricorrenza dei combattimenti che posero fine all’avanzata austroungarica sugli altipiani, i Granatieri di Sardegna onorano i caduti di entrambi i fronti (seconda immagine).

La videoclip mostra l’ultimo e più toccante atto della commemorazione, quando il comandante del 2do reggimento G. di S. con il rappresentante locale di ANGS lancia una corona di alloro dal Salto del Granatiere, Zona Sacra del Monte Cengio. Lì granatieri e fanti austroungarici in una lotta furibonda furono inghiottiti dal precipizio, mille metri di dirupo. I nostri avevano esaurito le munizioni e non gli restava che arrendersi o lottare corpo a corpo e scelsero di non arrendersi.

Pubblicato da edizioni24

Pubblicato da ith24.it - Per Info e segnalazioni: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.