[Vieni a premdermi più tardi] Riparte il processo contro Grillo jr: in aula due degli imputati che presero parte ai festini della notte…


È iniziata a Tempio Pausania una nuova udienza del processo che vede Ciro Grillo imputato per violenza sessuale di gruppo insieme ad altri tre suoi amici, Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria. I fatti raccontati dalle due amiche che hanno denunciato i quattro ragazzi sarebbero avvenute nella notte tra il 16 e il 17 luglio 2019.A sorpresa, questi ultimi due si sono presentati in aula per assistere al processo. Davanti alla Corte presieduta dal giudice Marco Contu, a latere Nicola Bonante e Marcella Pinna, compariranno altri testi chiamati a deporre dal procuratore Gregorio Capasso. Come riporta la Repubblica, i due ragazzi sono arrivati in nottata da Genova con un traghetto e potrebbero anche rilasciare dichiarazioni spontanee in Aula, anche se al momento i loro avvocati escludono questa possibilità.

Tra chi è chiamato a deporre oggi c’è il luogotenente dei carabinieri, Cristina Solomita, in servizio presso la compagnia Duomo di Milano. È lei che ha raccolto la denuncia della ragazza italo norvegese, prima accusatrice del figlio di Beppe Grillo, e che ha poi svolto i primi accertamenti tecnici sulle celle telefoniche degli imputati e delle due ragazze. Verrà sentito anche un maresciallo dei carabinieri del Reparto territoriale di Olbia che ha svolto i primi rilievi nella villa della famiglia Grillo, in Costa Smeralda, dove si sarebbe consumata la violenza di gruppo. Anche i vicini di casa della villetta di Cala di Volpe verranno ascoltati come testimoni, loro che durante un primo colloquio con il procuratore avevano dichiarato di non essersi accorti di niente quella notte.

Sono previste anche le deposizioni dell’amministratore del Billionaire, il locale dove i ragazzi si sono conosciuti la sera della presunta violenza, e di un tassista che ha riaccompagnato al b&b le due ragazze dopo la notte trascorsa a casa di Grillo. È in calendario anche la registrazione dell’insegnante di kite surf che nei giorni successivi avrebbe visto spesso una delle due ragazze nei giorni immediatamente successivi alla presunta violenza. Nella scorsa udienza, la prima, sono comparsi davanti al collegio di giudici presieduto da Marco Contu, sei carabinieri: i tre di Milano che avevano raccolto la denuncia di una delle ragazze e i tre di Genova che effettuarono perquisizioni e sequestri nelle abitazioni dei quattro imputati.

È prevista nelle prossime udienze la deposizione delle due ragazze che hanno denunciato. A una delle due, il gruppo di Ciro Grillo ha anche scattato delle fotografie dai chiari contenuti pornografici mentre lei dormiva su un divano.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.