Vergogna senza precedenti Immigrazione, Nello Musumeci: “Strafott*** senza precedenti, sulla Open Arms oltre 60 i positivi”. E il governo Conte fa finta di nulla, gira la faccia dall’altra parte, tace

Mai così in basso. Un sistema al collasso quello dell’accoglienza in Italia. A denunciare – ancora una volta – quanto sta accadendo nel nostro Paese è Nello Musumeci: “Apprendo adesso – esordisce su Facebook il presidente della Regione Sicilia impegnato da mesi in un braccio di ferro con il governo – che sono oltre 60 i positivi arrivati con la Open  Arms a Palermo. A questi si aggiungono quelli già presenti in Sicilia e quelli che hanno test in corso.

Il tutto mentre la “zona rossa” istituita ieri si è rivelata una scelta tempestiva con il numero dei positivi nella comunità di Palermo cresciuto oltre le 100 unità“.

Il governatore torna a chiedere l’intervento del governo, perché “l’Europa è assente sul suo fronte più scoperto: il Mediterraneo. Lo hanno abbandonato e l’Occidente non può fare finta di niente. Il prezzo lo pagano la Sicilia e il resto d’Italia. C’è una straf***za senza precedenti, una volgare strumentalizzazione che capovolge la realtà: quelli che difendono i diritti umani sono accusati di razzismo; quelli che se ne fregano della salute degli ultimi, sono pronti per la canonizzazione. In un mondo così, in un mondo che va al contrario, nessuno – conclude – si deve poi lamentare se la paura genera insicurezza. E di insicurezza, si sa, si alimentano i totalitarismi, non le democrazie”. Il tutto, ovviamente, mentre gli italiani sono costretti a rispettare le regole anti-Covid.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.