Vergogna in toscana sui test sierologici: prima i migranti clandestini, gratis, poi gli italiani, sborsando “Un vero e proprio atto discriminatorio”

By Giuseppe Falco (per ith24)

Certo che a tentar di capire la sinistra italiana, a volte si corre il rischio di andare al manicomio. Questa volta la vergogna arriva dalla rossa Toscana, infatti, la Regione con ordinanza numero 54 del 6 maggio, prevede che tra i lavoratori a rischio che hanno la precedenza nel fare i test sierologici gratuiti rientrano “gli operatori e gli ospiti delle strutture di accoglienza per migranti”. Gli altri lavoratori non a rischio potranno eseguire i test, ma a pagamento.

Un vero e proprio atto discriminatorio verso gli italiani già in grosse difficoltà. Su quali basi il governatore della Toscana Rossi, ha maturato questa decisione? Ai posteri l’ardua sentenza

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.