Crea sito

Vaccini, le Marche modello da imitare: prima dose al 100% degli over 80. La media nazionale è il 76%

Silvio Brusaferro, il presidente dell’Istituto superiore di sanità, lo ha salutato come un dato «interssante»: a livello nazionale il 76,09% della popolazione over 80 ha ricevuto la prima dose di vaccino. Si attesta, invece, al 45,19% il numero di quanti in questa fascia d’età hanno ricevuto le due dosi. «Le vaccinazioni continuano a crescere giorno dopo giorno», ha quindi sottolineato il presidente dell’Iss. Nel panorama italiano, però, c’è anche chi i nonni ottuagenari li ha vaccinati già tutti: le Marche, come emerge dallo stesso report settimanale sui vaccini anti-covid del governo.

La Regione, guidata da Francesco Acquaroli di FdI, hanno somministrato la prima dose di vaccini anti Covid a tutta la popolazione sopra gli 80 anni. In numeri assoluti si tratta di 111.567 anziani marchigiani. La seconda dose, poi, è andata al 53,69% di questi cittadini. Anche in questo caso, dunque, la media nazionale è più bassa di parecchio.

Dunque, anche con la forza di questi numeri Acquaroli ha rilanciato l’appello per delle riaperture più decise, sempre nel rispetto di tutte le prescrizioni per la sicurezza. «La cosa importane è il rispetto dei protocolli, il che significa che noi facciamo agire tutti in sicurezza. Credo che le restrizioni – ha sottolineato l’esponente di FdI ospite di a 24 Mattinosu Radio 24 – debbano avere un senso. E il rispetto dei protocolli significa fare azioni quotidiane che non sono pericolose. Quindi, chiusure e comportamenti mirati a evitare i contagi, invece che chiusure indiscriminate che hanno un’efficacia nel controllo della curva dei contagi, ma che rischiano di danneggiare in maniera devastante la nostra economia». Acquaroli ha portato l’esempio «del parrucchiere, dell’estetista, del ristorante a cena. Non si capisce perché possa agire in un determinato modo a pranzo e non a cena».

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.