Vaccini, il Generale Figliuolo sulle tracce degli over 60: “Verso la chiamata attiva. È vaccinazione etica”

Obiettivo: scovare i 2 milioni e 300milaover 60 non vaccinati. Il generale Figliuolo l’ha chiamata «vaccinazione etica» e ha detto che sarà frutto di una «chiamata attiva» in collaborazione con le Regioni. Come si modulerà, per il momento, non è chiaro. Ma messa così sembra proprio che sarà davvero una caccia porta a porta. «Draghi ieri ha parlato in modo fattuale. Vaccinarsi vuol dire vivere e permettere alle persone di ricevere cure che necessitano», ha detto ancora Figliuolo.

Intervistato dal Tg5, il commissario per l’emergenza ha parlato anche dei giovani per i quali «è importante vaccinarsi sia per ridurre la circolazione del virus sia per loro: per tornare a scuola in presenza, per il loro benessere e perché tornino a socializzare». «Oggi abbiamo registrato un boom di prenotazioni che va da +15% a +200%, variamente distribuito su tutte le regioni. In Friuli Venezia Giulia +6000 in un solo giorno, il dato è molto confortante», ha proseguito il generale, confermando che il Green pass ha avuto l’effetto di spingere molti verso la vaccinazione.

«Noi stiamo andando a 500mila vaccinazioni al giorno, la macchina viaggia quasi al 100%», ha quindi rivendicato il generale, non nascondendo però che restano ancora delle aree critiche. Oltre agli over 60, c’è il tema del personale della scuola, in questi giorni al centro di un ampio dibattito in vista del ritorno in classe di settembre. «Non vogliamo un elenco di professori non vaccinati, vogliamo solo capire quanti sono. E tutto nel rispetto della privacy: ad oggi l’85% degli insegnanti è vaccinato, ma in 3 regioni – ha concluso Figliuolo – siamo sotto l’80%».

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.