Un porticese F. C. che lavora a Stoccarda ha il cervello annebbiato: offende e minaccia l’amministratore di ith24: tu in Germania e in Calabria… prende fischi per fiaschi. Denunciato alle autorità giudiziarie insieme a due contatti fake, complice anche la compagna R.S?

By Ith24

Un porticese di nome F.B, emigrato a Stoccarda, una mattina si sveglia con la vema dell’inquirente, più che inquirente sembra uno sprovveduto che corre contro corrente credendo di andare verso la giusta direzione, e si avventura mettendo in mostra la sua faccia tra pregiudizi ncancreniti e fantascienza mistica, accusando prima un nostro collaboratore e poi l’amministratore di ith24, associandolo ad un uomo che in Germania e in Calabria ne ha combinate di cotte e di crude. Sembra sentir parlare la sorella di una mia amica di Londra, Fernanda che, credendo che il fidazato della sorella fosse ancora innamorato di lei, pubblicava post sull’amore (ti amo, amore mio) a notte inoltrata, cercando di stuzzicare la fantasia dell’uomo,, per indurlo in gelosia e/o in tentazioni.Nonostante la stessa sorella, Vanessa, avesse seguito un percorso di vita paragonabile a Penelope: di giorno tesseva e di notte disfaceva. Poi, a Fernanda, che di soprannome faceva Megalomen, a furia di fare questi giochetti, la riciverarono al reparto di psichiatria di Londra. Passò dal dire: me lo vedo io me lo vedo io, a: non ci ho capito un cazzo. Insomma, un modello da non seguire, nemmemo sotto tortura. Queste donne. Quando credono di condurre un gioco e conoscere gli uomini, sono tremende. Giocano, a “Piccole Donne”. E dire che ci sono tanti extracomunitari a Londra, potrebbero dedicarsi a loro. Fare della beneficenza. Magari offrire loro un lavoro saltuario, magari come aiuti cuochi: pela patata o carote. Ma pure le zucchine, se si volesse propendere per un minestrone. Ma questa è un’altra storia.

Ma il porticese ci crede. La compagna pare averlo convinto? Si aizza a difensore delle menzogne e come Gesù fa la moltiplicazione di pani in pesci. Ma quando tenta di camminare anche sulle acque, cade. E non sa nuotare. “Non temete, sono io”.

Perché ha preso fischi per fiaschi, proprio come il suo amico della Fiat 500 nera? Che cadde male. Ma che può sempre rifarsi, se vuole. Per fortuna indossa il caschetto giallo. E poi invoca il tempo: aspetta e vedrai, dice.. Cosa? A che ora? Quando? Noi abbiamo aspettato, tu hai visto? E a dirti il vero, ci siamo, al momento, limitati solo ad osservare un film solito delle tue zone. Queste donne… Queste amicizie… se ognuno di noi si facesse i cazzi suoi non ci sarebbero più neanche le guerre. E forse non avremmo neanche il Covid. Ma l’ esibizionismo irrefrenabile di qualcuno, supera ogni logica. Almeno ci danno pan forte per scrivere. Del resto, scriviamo. Altrimenti ci toccherebbe girarci i pollici.

Precisiamo che l’amministratore Gaetano Daniele, ha vissuto in Germania per 3 mesi, a seguito di una operazione denominata Express. Nella quale non entriamo nel merito, perché non solo non dobbiamo giustificare nulla a nessuno, tanto meno a questo ragazzo con il cervello annebbiato, non sapendo nemmeno lui cosa scrive. Ma che trova il coraggio di scriverlo. Ha le palle.. Solo che poi dopo aver offeso, minacciato e diffamato, prima di bloccare la utenza ci invita a guardare gli Spam e a leggere quello che ci scrivono due fake. Ma che gioco è? Prima di ricorrere alla medicina, non credete che sia il caso di lasciare quel qualcosa o quel qualcuno? E magari dedicarvi a qualcosa di più importante per il dopo lavoro? Magari, se proprio non avete nulla da fare, e non avete in quel momento una dama di compsgnia, faite come noi, fatevi un solitario con una asciugamano bagnata. Così occupi la mano e non scrivi più sciocchezze.

Ma tornamdo alla Germania, l’amministratore di ith24, fu ospite di una famiglia calabrese, ne è rimasto in ottimi rapporti, e a tutto oggi ne gode di immensa stima, Anzi. Proprio a Stoccarda, lo stesso editore ha vissuto per due settimane, e in quella circostanza fu ospite di un’altra famiglia di origini palermitane, nel quale a tutto oggi si sente. Ha avuto due frequentazioni sentimentali, una con ragazza di origini siciliane nel quale ne conserva oltre ai ricordi anche i contatti e che a tutto oggi si sente attraverso Facebook. Non ha avuto altre frequentazioni ne altre esperienze positive né negative con chicchessia.

Pertanto, in Germania, non si capisce bene, cosa avrebbe fatto il nostro amministratore se non per i compiti e le mansioni che gli furono assegnate, ma soprattutto chi, dove e a che ora, ha avuto da ridere in Germania, sulla figura dell’amministratore di ith24? Se il signore potrebbe costituirsi prima che venga chiamato e specificarne i nomi, saremo lieti di apprenderlo. Ma siccome non esistono, ed il signore non sa nemmeno lui cosa scrive, non si costituirà,. Aspetterà, credendo che si sciolga tutto in una bolla di sapone.

Noi vogliamo i nomi, non attraverso altri canali. Ma attraverso le autorità giudiziarie. E non scendiamo a compromessi con nessuno. Quindi evitate escamotage. Considerato che parlavi di lista della spesa. Il buonuomo parla a vanvera. Proprio come qualcuno che conosciamo. Nulla di personale. Ma se non vuoi passare per un buffone di corte, inizia a scrivere su di un pezzettino di carta i nomi di queste persone, per non dimenticare. Perché noi di ith24 non dimentichiamo. Ma non finisce qui.

Non contento cambia nazione, torna in Italia, e sposta il mirino verso la Calabria, sembra un immigrato prossimo allo sbarco, dove l’amministratore ha una famiglia per parentele traverse. Dove ha vissuto la sua infanzia. Dove è ben voluto e ben visto da tutti. Chi e a che ora in Calabria ha avuto da ridire sulla mia persona? E anche questo nome o queste persone le porterete a chi di dovere, perché siamo curiosi. Al momento, l’unica cosa che non ci spieghiamo, e non si spiegano, è Lei a che titolo e per conto di chi parla? Visto che non ci conosce se non per sentito dire, e tra le altre ha scritto solo ighiozie, offese e minacce velate, e diffamazioni continuate. E per fortuna non ha citato anche Londra, dove l’amministratore ha vissuto per oltre un anno. Ciò detto, lascia stare, non puoi restare incastrato in cose che non puoi cambiare.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.