Truffa agli anziani, ennesima vittima a Vicenza: la tecnica usata da una “amica di famiglia” finta ispettrice. La donna lestofante, una ne pensava e cento ne faceva..

Vecchia tecnica, nuove vittime: presentarsi come una generica ispettrice, nonché amica di famiglia e con la scusa dei controlli truffare i malcapitati, soprattutto persone anziane.

Il trucchetto messo in atto da una 58enne di Vicenza era andato a segno anche con un’anziana di 81 anni, di Schio, il primo aprile scorso. Entrata all’interno dell’abitazione con la scusa di dover effettuare dei controlli, la truffatrice si era fatta consegnare alcuni gioielli in oro e 1.400 euro in contanti, allontanandosi subito dopo e facendo perdere le proprie tracce.

Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Schio hanno permesso di restringere il campo della presunta autrice del colpo ad alcune sospettate, così la vittima ha riconosciuto chi l’aveva raggirata ed è scattato il deferimento all’autorità giudiziaria.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.