Terremoto nelle Marche, la scossa più violenta è di magnitudo 5,7. Trema il Centro Italia

Trema la terra nel Centro Italia. Una forte scossa di terremoto, valutata di magnitudo 5.7 della scala Richter è stata sentita poco dopo le 7 di mattina. In provincia di Pesaro Urbino. L’epicentro è nelle Marche, al largo della costa pesarese, tra Ancona e Rimini, a una profondità di 8 km. Segnalazioni da tutta la Romagna. Ma il sisma è stato avvertito anche a lunga distanza, fino a Bologna Firenze, Perugia e nel resto dell’Umbria, nel Lazio e nel basso Veneto. Alla scossa delle 7.07 ne sono seguite altre due: una alle 7,15, di magnitudo del 3,1. Un minuto dopo la terza: magnitudo 3,4.

Tanta la gente svegliata di soprassalto dal boato che si è precipitata in strada. La macchina dei soccorsi si è immediatamente messa in moto. La Protezione civile sta controllando eventuali danni assieme ai vigili del fuoco. “Al momento – fanno sapere i pompieri – non sono pervenute alla sala operativa del comando dei Vigili del fuoco richieste di soccorso né segnalazioni di danni”.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.