Crea sito

Successo per Samantha Cristoforetti, nominata nuovo comandante della Stazione spaziale internazionale

Nuovo primato per l’astronauta dell’Esa Samantha Cristoforetti: guiderà l’Iss, la stazione spaziale internazionale in occasione dell’Expedition 68a che sarà lanciata nel 2022. Sarà la prima donna europea a ricoprire il ruolo di comandante della stazione spaziale.

Il comandante Cristoforetti partirà con gli astronauti della Nasa Kjell Lindgren e Bob Hines dalla Stazione della Florida, negli Stati Uniti, sulla navicella spaziale SpaceX Crew Dragon nel 2022. Questa sarà la seconda missione spaziale per l’astronauta italiana. Samantha sarà il quinto comandante della Stazione Spaziale Internazionale dell’Esa. Le decisioni sull’assegnazione dell’equipaggio e sul ruolo che ogni astronauta recita sulla Stazione arrivano con il consenso del Multilateral Crew Operations Panel (Mcop), che comprende rappresentanti di tutti e cinque i partner internazionali: Esa, Nasa, la russa Roscosmos, la giapponese Jaxa e l’Agenzia spaziale canadese Csa.

«Tornare alla Stazione Spaziale Internazionale per rappresentare l’Europa è di per sé un onore. Sono onorata della mia nomina alla posizione di comandante e non vedo l’ora di sfruttare l’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla terra per guidare una squadra molto capace», ha detto AstroSamantha.

Per Frank De Winne, primo comandante europeo della Stazione Spaziale e oggi rappresentante dell’Esa nel Mcop, la nomina di Cristoforetti «dimostra il valore attribuito agli astronauti dell’Esa dai suoi partner internazionali». Cristoforetti, ha aggiunto, «si è dimostrata una leader altamente competente e fidata durante la missione Neemo23 della Nasa. La sua esperienza e il suo atteggiamento la rendono una risorsa per Esa e per i nostri partner e so che ci servirà con orgoglio durante il suo viaggio nello spazio».

«Complimenti e congratulazioni a Samantha Cristoforetti per essere la prima donna europea al comando dell’Iss. Lo spazio rappresenta una nuova frontiera della competizione globale, anche economica», ha commentato deputato e responsabile Innovazione di FdI, Federico Mollicone. «Il ministro Mara Carfagna, poi, ha parlato di «un modello di competenza e impegno per tutte le ragazze che amano l’avventura della scienza». Anche il ministro per le Pari opportunità, Elena Bonetti, ha espresso le proprie congratulazioni, insieme a numerosi altri esponenti politici.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.