Sondaggio, FdI mette le ali e vola al primo posto. Trionfo Meloni

E sorpasso fu. Non si arresta la corsa di Fratelli d’Italia. E ieri da Enrico Mentana, è arrivata la conferma del primo gradino sul podio per Fratelli d’Italia. Durante lo speciale del Tg di La7 dedicato alla conferenza stampa di Giuseppe Conte, che ha lanciato un ultimatum a Beppe Grillo, il direttore ha anticipato infatti il sondaggio del lunedì realizzato da Swg.Che, con la veridicità assiomatica della matematica percentuale rivela come, rispetto alla settimana precedente, c’è un cambiamento importante. Addirittura storico per Fratelli d’Italia.

Del resto, il sorpasso era nell’aria da tempo. E ieri i numeri della rilevazione sondaggistica realizzata per il Tg La7 lo hanno confermato: il partito di Giorgia Meloni ha superato a destra la Lega di Matteo Salvini e FdI si accredita come prima forza politica per consensi in Italia. Entrando nel merito del report, allora, il sondaggio attribuisce a Fdi il 20,7% (+0,2 rispetto a sette giorni fa). Mentre la Lega perde qualche spicciolo in termini percentuali e si attesta comunque al 20,3 per cento (-0,3). E cede il primo gradino del podio per la prima volta dopo tre anni. Anche l’altro partito del centrodestra, Forza Italia, aumenta leggermente i consensi, salendo al 7% (+0,2).

Decisamente più distanziate le forze di centrosinistra. Con il Pd di Enrico Letta, secondo il sondaggio di Mentana sulle intenzioni al 18,8%. Dunque al terzo posto, davanti al M5S che prova a tenere botta. E che, nonostante il caos del Movimento e le frizioni tra i suoi leader che lo dilaniano particolarmente in questi giorni, si assesta su un 16,6%, rosicchiando uno 0,6 di crescita. Tra i fanalini di coda, infine, forse trainato dalla campagna elettorale per le amministrative di Roma, Azione di Carlo Calenda riesce ad arrivare al 3,9%, rassicurato da +0,1 acquisito nell’ultima settimana. Infine, anche Sinistra italianasi avvale di due punti decimali e si attesta al 2,7%.

Giorgia Meloni sempre più col vento a favore. La fiducia degli italiani per Fratelli d’Italia cresce e la sua leader non molla. E così, procedendo sulla rotta della coerenza e dell’impegno, la leader di FdI commenta la risoluzione della cabina di regia del governo che ieri, alla presenza di Draghi, ha deciso di sospendere il programma del cashback alla scadenza del semestre attuale, prevista il 30 giugno 2021. «Il cashbacksarà “sospeso” dal 1 luglio. Fratelli d’Italia è stata l’unica forza politica a dire chiaramente da subito che cashback e lotteria degli scontrini sono una idiozia che ci costa 4 miliardi», ha dichiarato la Meloni.

Che poi a stretto giro ha anche aggiunto: «Un tentativo di controllare gli italiani in cambio di una elemosina. Ora ci è arrivato anche il governo Draghi. I quasi 2 miliardi risparmiati siano ora destinati ad attività e lavoratori colpiti dalla crisi e dalle chiusure: come avevo chiesto di fare al premier in una lettera inviata il 3 marzo scorso. Come sarebbe dovuto essere in una Nazione normale»

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.