Sfida all’Ok Corrall tra scartine della politica. Renzi e Conte si sparano sui piedi: “Sei un mezzo uomo”. “Vieni a dirlo senza scorta”

Volano sberle metaforiche tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte. Quest’ultimo sta facendo il suo tour nel Sud, dove si presenta come il padre del reddito di cittadinanza, e ottiene di conseguenza applausi e selfie. Un aspetto che Renzi ha sottolineato, criticando il leader del M5S. Domani Renzi farà tappa a Palermo e non perde occasione di attaccare Conte.

“Siamo in una fase in cui avremmo dovuto fare tutto tranne che una campagna elettorale e ci siamo perché Conte ha pensato che se si andava voto ora, salvava la pelle e sta facendo una campagna non solo populista ma clientelare sul reddito di cittadinanza”, ha detto Renzi nel corso di un’iniziativa elettorale a Genova.

“Sapete cosa ha detto oggi a Palermo? Ha detto ‘Renzi venga senza scorta’ a parlare del reddito di cittadinanza. Cosa stai facendo Conte? Minacci la violenza fisica? Ti devi vergognare, sei un mezzo uomo, abbi il coraggio di fare un confronto civile. Questo è linguaggio mafioso”.

Dal canto suo Conte non si sottrae al duello e ribadisce il concetto. “Renzi parla di vergogna. Ma se non si vergogna lui, senatore della Repubblica, che si è fatto pagare dagli arabi e ha fatto una marchetta sul Rinascimento Saudita, possono vergognarsi le persone che prendono il reddito di cittadinanza? Lui prende 500 euro al giorno”.

“Secondo voi – ha concluso Conte – tutte queste persone che applaudono prendono tutte il reddito di cittadinanza? Renzi deve fare una cosa, venga, finalmente senza scorta, in mezzo alla gente a parlare, ad esporre le sue idee. Venga a dire che in Italia non occorre un sistema di protezione sociale. Venga a dirlo e non si nasconda”.

Nel 2021 – va ricordato –  il Reddito di cittadinanza è costato allo Stato 8,8 miliardi di euro, eppure finora solo il 4,2% dei beneficiari ha trovato lavoro. Logico che si tratti di un tema dominante nel dibattito elettorale con tutti i partiti che ne chiedono la modifica tranne Conte che si rivolge agli oltre tre milioni di percettori del rdc sperando di avere in cambio il voto che consenta al M5S di sopravvivere.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.