Crea sito

Salgono i contagi: siamo a quota 5900 e a 41 decessi. Conte: dobbiamo evitare un nuovo lockdown

Il virus continua a correre e ora i numeri cominciano a diventare allarmanti:  nelle ultime 24 ore i casi positivi sono stati 5901 su oltre 112mila tamponi. 41 i decessi. Sono ad oggi 514 i ricoverati in terapia intensiva: +62 da ieri.

Incremento significativo dei casi in Lombardia  dove si registrano 1080 nuovi positivi, in Campania, dove vi sono 635 nuovi casi e in Piemonte che ne conta 585. Balzo avanti dei contagi nel Lazio che fa registrare oggi 579 nuovi positivi. Solo 8 nuovi casi in Basilicata.

Giuseppe Conte ha illustrato intanto ai cronisti le nuove misure del Dpcm approvato lunedì sera e ha rivolto agli italiani un appello alla responsabilità. “Queste misure – ha detto – comporteranno sacrifici ulteriori ma siamo convinti che ci consentiranno di affrontare la nuova fase. Il nostro obiettivo è evitare di far piombare il nostro Paese in un lockdown generalizzato”.

Conte ha anche affrontato il problema delle scuole e del divieto delle feste private:  “Non manderemo le forze di polizia nelle abitazioni private, però dobbiamo assumere comportamenti prudenti per gestire la fase”, ha detto. “Non ci sono presupposti per la didattica a distanza.

Nella scuola le cose stanno andando abbastanza bene e lo diciamo incrociando le dita”. “L’evoluzione peggiore” dei contagi “si verifica nelle relazioni familiari e amicali”. Ha però dovuto ammettere che la situazione molto critica del trasporto pubblico è un problema che resta irrisolto.

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.