Renzi srmpre più solo: dieci parlamentari pronti a sbattere la porta di Italia viva. Ecco il toto-nomi

Le voci su dieci parlamentari pronti a lasciare Italia viva sono “il solito giochino”. Matteo Renzi, leader del partito, si esprime così sulle voci relative ad una fuga dallo schieramento.

“Il Pd in questa fase -dice l’ex premier- mi pare più interessato a spinnare ai giornali eventuali problemi di Italia viva». Parlare di 10 parlamentari che lasciano Iv è “esattamente lo stesso giochino dell’altra volta sul Conte 2” quando “dicevano che dieci parlamentari avrebbero lasciato e con questo si sarebbero creati i numeri di una maggioranza diversa. Io non lo so se dieci parlamentari se ne vogliono andare oggi, l’altra volta non se ne sono andati e fatemi dire grazie a tutte e a tutti i parlamentari di Italia viva, perchè grazie a loro abbiamo retto”, aggiunge parlando al Festival de Linkiesta.

“Il Pd – prosegue Renzi – lo abbiamo visto sul ddl Zan, è il partito del bla, bla, bla. E’ un partito che gioca a tentare di dividere le persone che ha accanto, pur di arrivare a quel risultato sacrifica il vero disegno strategico. L’obiettivo è il Presidente della Repubblica” e “pensano che si possa arrivare a creare la maggioranza per il Presidente della Repubblica giocando a dividere”.

“Con ciò non capendo nulla di dinamiche in Parlamento, perchè il Parlamento elegge un Presidente della Repubblica se gioca a unire in questa fase, non a dividere: più dividi, più lontano sarà il quorum, mi sembra che il Pd da questo punto di vista sia impegnato in altre vicende”.

Come riporta il Corriere della Sera«il deflagrare dell’inchiesta Open, a livello politico e mediatico, sta aumentando le tensioni tra i parlamentari di Italia viva». Non c’è solo il Partito democratico tra le sponde dei transfughi, ma renziani con storie diverse, secondo i rumors del Transatlantico, avrebbero invece tastato Forza Italia e Lega. Intanto è scattato il toto-nomi. Lasciati fuori i fedelissimi renziani, Boschi, Bonifazi, Faraone, Nobili, Rosato. Tutti gli altri sembrano invece a rischio cambio di casacca. La fuga da Renzi pare appena iniziata.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.