Qatargate, Letta è un prigioniero paralizzato delle correnti: non ha la forza di reagire allo scandalo….

Prima o poi il Pd dovrà spiegare il proprio doppiopesismo in materia di giustizia. E chiarire perché se a finire in guai giudiziari è un avversario, a fare premio su tutto è la sua appartenenza politica, mentre se la disavventura coinvolge un compagno si scomodano i massimi sistemi. Un caso lampante è Pina Picierno, una che in passato non esitava a scambiare un avviso di garanzia per una sentenza irrevocabile. Oggi, da vicepresidente dell’Europarlamento, di fronte al Qatargate è diventata più cauta, e l’unica cosa che le viene da dire è che «la corruzione non è né di destra né di sinistra». Avrebbe detto lo stesso di fronte a incriminati di opposta parte politica?

Probabilmente, no. E proprio questo è uno dei motivi che sta costando ai dem un salasso in termini di consensi. A sostenerlo è il sondaggista Renato Mannheimer, secondo il quale «il Qatargate costerà molto al Pd». I motivi? Il primo è «perché ha costruito la propria identità sull’idea morale di una superiorità antropologica». Il secondo, intrecciato al primo, sta nella reazione. «Lo scandalo – spiega Mannheimer – è trattato come se riguardasse singole persone. C’è dunque un problema strutturale: Letta strattonato dalle correntinon ha la forza di reagire». E questo accade perché non si vuole ammettere che non si tratta solo di casi personali.

Ma gli strascichi del Qatargaterinfocolano anche lo scontro tra Matteo Renzi e il suo ex-partito. «Articolo 1 – ricorda il leader diItalia Viva – è nato dalla scissionedel Pd. Dentro ci sono D’AlemaBersaniSperanza, c’è anche Paolucci non rieletto. Penso che anziché fare la morale agli altri come fanno da cinque anni tutte le sere, dovrebbero spiegare cosa è accaduto in quelle nottate di BruxellesPanzeri – ha aggiunto –  è uno di quelli che ha lasciato il Pd quando sono arrivato io perché non condivideva i miei valori. Oggi verrebbe voglia di dire che sì, è vero, tra me e lui ci sono valori diversi».

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.