Crea sito

Prescrizione Botta e risposta Bonafede-Renzi: “Non trattiamo con Renzi” La risposta: “Zitto, non hai i numeri”

By Gaetano Daniele

La prescrizione manda in tilt la maggioranza di governo. L’affondo di Matteo Renzi, che dichiara di votare contro, non smuove di un millimetro Bonafede. “C’è chi minaccia e urla, io lavoro”. A conferma che fa sul serio, sono le dichiarazioni in merito al processo penale: “porterò la riforma entro 10 giorni nel Consiglio dei ministri, dove ciascuno si prenderà le proprie responsabilità”. Il messaggio è rivolto a Renzi: “Ciascuno” è soprattutto Renzi. “A volte sembra che i testi glieli scrivano Salvini o Berlusconi“.

Pronta la replica di Renzi: “Bonafede è nettamente in minoranza. I Dem dovranno votare in aula scegliendo tra la Orlando e la Bonafede. E in alcuni casi si procederà a scrutinio segreto. I numeri non ci sono, punto. Sulla prescrizione dovranno cedere. Come lo faranno e in che tempi, è un problema del premier. Io so che molleranno”.

Per Bonafede non c’è speranza. Farà un passo indietro?

Pubblicato da edizioni24

Gaetano Daniele già Editore de Il Fatto e Il Notiziario (Settimanali per la distribuzione gratuita) Amministratore Il Notiziario e ith24.it Per contattare ith24 scrivere a: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.