Ore di follia a Modena: distrugge la vetrata del Pronto soccorso e prende a calci gli agenti

Momenti di forte tensione e grande paura tra i presenti. Gli agenti del commissariato di Mirandola, a Modena, hanno arrestato un uomo di 52 anni, residente in provincia. Deve rispondere alle accuse di danneggiamento aggravato, resistenza e violenza a Pubblico ufficiale. Gli uomini in divisa sono intervenuti al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Mirandola in seguito a una segnalazione. Una persona, infatti, stava dando in escandescenze. Con estrema violenza, stava colpendo con calci e pugni la vetrata del locale Triage-Accettazione, danneggiandolo in maniera irreparabile. Ma non solo, aveva iniziato a minacciare anche i presenti.

L’uomo si è poi sbagliato contro gli agenti di polizia, cercando di colpirli con calci e pugni. Ha opposto resistenza nei confronti degli agenti che con non poca difficoltà sono riusciti a bloccarlo. All’atto dell’identificazione la persona è risultata essere già nota all’ufficio per condotte moleste e sanzionato più volte per ubriachezza.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.