Omicidio Diabolik Arrestati Salvatore Casamonica e un’avvocatessa

By Francesco Rocco (per ith24)

Svolta nell’omiciodell’Ultrà Fabrizio Piscitelli alias Diabolik, ucciso a colpi di pistola lo scorso 7 agosto al Parco degli Acquedotti a Roma, accostato ad Esposito detto Barboncino.

La svolta degli inquirenti vede coinvolti Salvatore Casamonica e Lucia Gargano, quest’ultima avvocato, che ricoprivano il ruolo di plenipotenziari del clan Spada.

L’avvocato “svolgeva il ruolo fondamentale di trait d’union tra Carmine Spada  e Fabrizio Piscitelli. Che non potevano incontrarsi perché il primo era sottoposto ad obbligo di dimora nel comune di Roma . E il secondo era sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno a Grottaferrata”.

L’avvocatessa del foro di Roma è finita agli arresti domiciliari. Entrambi sono indagati per il reato di concorso esterno in associazione per delinquere di stampo mafioso.

Pubblicato da edizioni24

Per info e segnalazioni: [email protected] Fondatore Sito: Gaetano Daniele, già editore de "Il Fatto" e "Il Notiziario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.